Cronaca

120mila tonnellate di grano duro italiano sarà acquistato da Barilla

Nella programmazione e stipula dei contratti di coltivazione del grano duro e, per il biennio 2018-2019, la Barilla s’impegna ad acquistare, dagli agricoltori dell’Emilia Romagna, 120.000 tonnellate di grano duro l’anno. Sono oltre 1.000 le aziende coinvolte nell’accordo mentre la superficie agricola regionale interessata è di circa 20 mila ettari.

I contratti di coltivazione di durata triennale 2017-2019 – che prevedono in totale l’acquisto in Emilia Romagna di oltre 330.00 tonnellate da parte del Gruppo Barilla – stanno portando forti vantaggi a tutta la filiera della pasta. Da una parte più remuneratività alle imprese agricole del territorio emiliano-romagnolo, che sono riuscite a spuntare, in media, un prezzo di acquisto del 15-20% in più rispetto a quello di mercato. Dall’altra un grano duro di altissima qualità per Barilla visto che nel raccolto 2017 si è raggiunto un livello proteico del 15%. Il 75% del grano duro acquistato dal gruppo sarà coltivato con metodi sostenibili.

 

Quis autem vel eum iure reprehenderit qui in ea voluptate velit esse quam nihil molestiae consequatur, vel illum qui dolorem?

Temporibus autem quibusdam et aut officiis debitis aut rerum necessitatibus saepe eveniet.

Testata registrata presso il ROC al n.25404.
Direttore Responsabile Giovanni Gentile Tutti i contenuti de lagazzettamessinese.it sono di proprietà di Soc. Cooperativa Sociale “COMPAGNIA DEI SERVIZI” P.I. 03175420839.

Scarica l'App de LaGazzettaMessinese.it

Copyright © 2015 - 2018 Soc. Cooperativa Sociale “COMPAGNIA DEI SERVIZI”

In alto