Cronaca

Arrestato tunisino di 36 anni, pretendeva soldi da chi parcheggiava in Piazza della Repubblica

MESSINA – Aveva impiantato la sua attività di parcheggiatore abusivo in Piazza della Repubblica a Messina, Abil Nheri, 36enne tunisino, esercitava la sua “professione” con delle maniere piuttosto rozze e nel tentativo di farsi pagare il parcheggio non esitava a minacciare i malcapitati. Il controllo effettuato, dai poliziotti delle Volanti, a seguito delle numerose segnalazioni, ha permesso di rintracciare l’uomo, che ha dapprima fornito false generalità e ha poi opposto resistenza e aggredito i poliziotti. Bloccato e perquisito è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico. E’ stato pertanto denunciato per i reati di porto di armi od oggetti atti ad offendere, resistenza a pubblico ufficiale, false attestazioni e minacce. Il successivo accertamento sulla sua identità ha evidenziato che il tunisino con numerosi precedenti di polizia, era destinatario di un ordine di carcerazione. L’uomo, pertanto, è stato trasferito presso la casa circondariale di Barcellona Pozzo di Gotto.

 

Testata registrata presso il ROC al n.25404.
Direttore Responsabile Giovanni Gentile Tutti i contenuti de lagazzettamessinese.it sono di proprietà di Soc. Cooperativa Sociale “COMPAGNIA DEI SERVIZI” P.I. 03175420839.

Scarica l'App de LaGazzettaMessinese.it

Copyright © 2015 - 2018 Soc. Cooperativa Sociale “COMPAGNIA DEI SERVIZI”

In alto