News

Cateno De Luca ………. il Nostro Peter Pan

Dalla pagina Facebook IL BLOG DEI Lavoratori:

Delinquente, mascalzone, paesano, zampognaro, zallo, cafone, fascista, autoritario, arrogante….. un elenco di epiteti pronunciati da coloro che si definiscono i Costruttori di pace, della giustizia e della Nonviolenza. Questi personaggi non perdono l’occasione per contestare qualsiasi iniziativa da parte del Sindaco. E quando sbagliano non hanno neanche il coraggio di chiedere scusa. I peggiori sono quelli che si autodefiniscono di sinistra, passano il loro tempo su FB, si autodefiniscono buoni, educati incorruttibili, pacifisti, intelligenti. Noi li definiamo “falsi moralisti”, ben attenti alle loro carriere e alle loro tasche .Sono quelli che fanno finta di difendere i migranti, i baraccati, i disoccupati , i lavoratori, gli anziani i bambini. Poi magari scopri che le loro belle case sono pulite da migranti pagati in nero, che quando si avvicina un lavavetri di colore o una zingara, infastiditi alzano il finestrino della loro macchina.
Sono quelli che fanno finta di essere un essere gli alternativi di sinistra … quelli che accusano gli altri di fare le marchette……. Dimenticando che proprio loro erano i protagonisti delle “Marchette”….. Piangono miseria, accattonano… poi magari scopri attraverso FB che santificano ogni festa con viaggi di piacere, vanno ai concerti esclusivi. E non possiamo fare a meno di domandare: ”Ma come ……due giorni fa piangeva miseria ….ma come ha fatto?”.
Sono quelli che appartengono “alla sinistra da passerella” . Stanno sempre su FB se vuoi parlare con loro devi necessariamente scrivere su FB. Sono quelli che disprezzano il Sindaco De Luca ma anche quei cittadini che lo sostengono. Questi nuovi Cafoni Sinistroidi da passerella “definiscono i sostenitori e i cittadini che hanno votato De Luca “brutti, sporchi e cattivi”, pronti a vendersi a chiunque, pronti a tradire chiunque. Sono intolleranti, vendicativi e privi di spina dorsale …. ma soprattutto di voti . Sono quelli che si definiscono “Pentiti“ di hanno aiutato e sostenuto De Luca e schiumano la loro rabbia e il loro rancore verso il Sindaco…. Forse perché il De Luca non ha soddisfatto le loro “aspettative”
Sono quelli che si definiscono “gli intellettuali di sinistra“ quelli con la puzza sotto il naso e parlano come se avessero la patata in bocca. Sono quelli trasudano una presunta superiorità morale. Girano con macchine lussuose, magari hanno al polso un bel rolex. Sono quelli che la destra definisce i salottieri di sinistra. Distanti dalla gente, dalle periferie e con la “erre moscia” domandano i motivi per i quali le classi disagiate non li votano. A questi intellettuali privi di risposte e di proposte, consigliamo una rilettura di Pasolini e di Berlinguer per imparare a leggere come si muove la realtà del proletariato e il sottoproletariato.
Ai Signori “Quelli“ vogliamo dire che ci hanno stancato, a noi piace Cateno De Luca, aldilà della critica costruttiva che comunque rimane sempre una nostra prerogativa. A noi piace De Luca perché nella sua “equilibrio sopra la follia” come direbbe il nostro amico Vasco Rossi è l’unico che può cambiare volto a questa città. E’ un Sindaco che sta dedicando tutta la sua vita a questa città e tutti dovremmo riconoscere questo suo grande merito. L’azione di De Luca è tutta condivisibile? probabilmente non tutta ma buona parte si! Facciamolo governare. Aiutiamolo a governare!
Definiamo ridicoli e strumentali gli attacchi per l’episodio per lo spot sulla moto. Noi del Blog dei lavoratori, abbiamo osservato le foto e guardato il video. Abbiamo visto un Cateno De Luca che sorrideva felice come un bambino! Abbiamo colto nello sguardo di Cateno De Luca un aspetto positivo, umano. A noi piace vedere De Luca, indossare la tuta e collaudare i giochi per i bambini. A noi piace De Luca sull’altalena. Con tenerezza, pensiamo che in fondo sia un eterno ragazzo, forse cresciuto troppo in fretta. Probabilmente non ha avuto il tempo di assaporare quell’età spensierata che è l’infanzia. E il Sindaco De Luca come Peter Pan …..come colui che può insegnarci a volare a guardare la vita con occhi nuovi. A provare ad emozionarci, perché saliamo su una moto e a provare a comportarci con l’innocenza dei bambini ma soprattutto a ricostruire e guardare la nostra Messina con gli occhi dei bambini.
Conserviamo e ogni tanto facciamo uscire il Peter Pan dentro di noi, non dimentichiamo l’unico periodo che dovrebbe essere grazia della nostra vita, quello dell’infanzia.
Aprire i nostri cassettini dei sogni e provare a realizzarli. Soprattutto proviamo a crescere tutti quanti…..Proviamo a volare e inseguiamo il sogno di far rinascere la nostra città piena di sepolcri bianchi!

Testata registrata presso il ROC al n.25404.
Direttore Responsabile Giovanni Gentile Tutti i contenuti de lagazzettamessinese.it sono di proprietà di Soc. Cooperativa Sociale “COMPAGNIA DEI SERVIZI” P.I. 03175420839.

Scarica l'App de LaGazzettaMessinese.it

Copyright © 2015 - 2018 Soc. Cooperativa Sociale “COMPAGNIA DEI SERVIZI”

In alto