Cronaca

Crimini informatici: firmato accordo tra Polizia e Nexi

È stato siglato a Roma l’accordo tra Polizia di Stato e Nexi SpA per la prevenzione ed il contrasto dei crimini informatici che hanno per oggetto i sistemi ed i servizi informativi di particolare rilievo per il Paese. Tra questi, le piattaforme tecnologiche di Nexi, azienda di riferimento in Italia per i pagamenti digitali: la società offre i suoi servizi a più di 150 banche, alla Pubblica Amministrazione, agli esercenti e alle aziende di tutto il territorio nazionale.

La convenzione, firmata dal capo della Polizia Franco Gabrielli e dall’amministratore delegato di Nexi SpA Paolo Bertoluzzo, rientra nell’ambito definito dalle direttive impartite dal ministro dell’Interno per il potenziamento dell’attività di prevenzione in materia di criminalità informatica attraverso la valorizzazione del partenariato con il mondo privato. Il compito di garantire l’integrità e la funzionalità della rete informatica strategica è assicurato dalla Polizia postale e delle comunicazioni attraverso il Centro nazionale anticrimine informatico per la protezione delle infrastrutture critiche (Cnaipic).

In alto