Eventi

I Fiati del Corelli concludono la stagione della Filarmonica Laudamo

MESSINA – Alle ore 18, di Domenica 8 Maggio, al Palacultura Antonello, l’Orchestra di Fiati del Conservatorio Corelli diretta da Lorenzo Della Fonte, si esibirà a conclusione della 95ª Stagione della Filarmonica Laudamo, con un affascinante programma dal titolo «Gloria, delizia e drammi del circo». In programma, per questo concerto, dedicato all’affascinante mondo del circo, musiche di Rota, Stravinsky, Creatore, Hart, Fillmore e la spettacolare Sinfonia n. 3 per fiati e percussioni “Circus Maximus” di John Corigliano, che prevede la propagazione del suono da ogni punto della sala, con musicisti sul palco e ai lati della platea, e musicisti che entrano in scena marciando. Costituita nel 1998, l’Orchestra di Fiati, il fiore all’occhiello del Conservatorio, grazie ad un’attività concertistica ricca di successi, è formata da numerosi elementi la cui assoluta professionalità ha da tempo conquistato un posto di diritto nelle stagioni dell’ente. La formazione, che si è presentata per la prima volta in pubblico nel 1999 alla Sala Scarlatti di Napoli, ha inciso due CD per la casa editrice Scomegna (Fantasia Romantica nel 2000 e Memories nel 2002) e ha eseguito diverse partiture in prima assoluta. Alla direzione dell’orchestra si sono avvicendati negli anni Giuseppe Ratti, Nicola Giuliani, Lino Blanchot e Michele Netti. Dal 2012 è guidata da Lorenzo Della Fonte con il quale ha tenuto concerti, anche con la partecipazione di importanti solisti come il violoncellista Marco Scano e il trombettista Ronald Romm. Lorenzo Della Fonte, considerato ormai un’autorità indiscussa nel mondo fiatistico internazionale anche come compositore, trascrittore, ricercatore e didatta. Nato a Sondrio nel 1960, oltre ad aver conseguito tre diplomi di Conservatorio (clarinetto, strumentazione per banda e musica jazz), Della Fonte ha studiato direzione d’orchestra in Italia e all’estero con Jo Conjaerts, Henk van Lijnschooten, Robert Reynolds, Gianluigi Gelmetti, Eugene Corporon, Jan Cober, Andreas Spörri. È vincitore del Primo Premio dell’edizione 2000 del Concorso Internazionale per Direttori d’Orchestra “Prix Credit Suisse” di Grenchen (Svizzera), organizzato nel corso della “Internationale Musikwoche Grenchen” (fondata dal violinista Yehudi Menuhin nel 1958 e da lui stesso curata fino al 1999, anno della sua morte). È il direttore di banda italiano più richiesto all’estero, grazie ad una intensa e proficua attività come direttore ospite, iniziata nel 1992, con prestigiose orchestre di fiati in Giappone, Germania, Canada, Svizzera, Olanda, Spagna, Belgio, Portogallo, Irlanda, Lettonia, USA, Argentina, Brasile, Taiwan, oltre a numerose altre bande in Italia

In alto