News

Il Bilancio di previsione 2017 ancora un bluff del Sindaco e dell’Amministrazione

MESSINA – Il Sindaco della Città di Messina, Renato Accorinti, è solito  rilasciare interviste dove sembra che lui sia il migliore primo cittadino che la città dello stretto abbia mai avuto. Fatto sta che Messina sta vivendo il periodo più buio della sua storia, recente e non. Non funziona niente, ed è inutile stare ad elencare tutte le “disattenzioni” di Sindaco, Giunta e Consiglio passando per i vari Dirigenti Comunali. L’ultimo bluff perpetrato ai cittadini è l’approvazione del Bilancio di previsione 2017, dato per scontato da Accorinti, dopo l’innesto in Giunta del neo Assessore al ramo Vincenzo Cuzzola(che ha preso le redini del defenestrato Luca Eller Vainicher), comunicato, al solito, in pompa magna, addirittura, per una volta, Messina prima in Italia… Ennesima, diremmo, “malafigura” del Sindaco che ci porterà a breve ad avere servizi non funzionanti, utenze staccate, mense scolastiche assenti ed ogni altro qualsivoglia disservizio a cui la Giunta Accorinti ha abituato i cittadini messinesi. Il tempo per rimediare potrebbe esserci, certo non saremo più la prima città italiana ad avere approvato il Bilancio, ma con i tempi che corrono ci potremmo accontentare di avere un bilancio in extremis, tra gli ultimi, anche se fossimo, nel frattempo l’ultima città ad approvare il prezioso documento economico. Accorinti, fatti non parole!

In alto