Cronaca

Il Sindaco De Luca vuole chiudere l’Hot Spot di Bisconte

MESSINA – Si profila l’ennesimo scontro istituzionale tra il Sindaco di Messina e il Dicastero degli Interni; dopo i recenti fatti accaduti a Bisconte all’interno della struttura che ospita i migranti, che hanno visto alcuni agenti di Polizia feriti, in delle colluttazioni, con degli ospiti dell’Hot Spot che stavano tentando di fuggire(cosa che ad un gruppetto di loro è pure riuscita), il Sindaco Cateno De Luca, ha annunciato che ordinerà l’immediata chiusura della struttura. La situazione è precipitata, come dicevamo, nei giorni scorsi, quando un gruppo di migranti dopo essersi scontrato con Polizia e Carabinieri si è allontanato dal perimetro dell’ex caserma Gasbarro di Bisconte, i giovani sono tutt’ora irreperibili e considerando che le varie stazioni sono presidiate dalle Forze dell’Ordine si è quasi certi che siano ancora in città, avendo ottenuto l’appoggio di connazionali sul territorio. De Luca, non è rimasto insensibile al problema che riguarda la sicurezza della comunità messinese tutta, ma in particolare di chi vive a ridosso (e bene ricordare che la struttura che ospita i migranti, è posta in una zona densamente popolata come quella di Camaro) del perimetro dell’ex caserma e che giornalmente vede baldi giovanotti che saltano all’interno di cortili privati, o che percorrono porzioni di tettoie nell’operazione di abbandono della struttura; dunque il Sindaco ha pronta un ordinanza che prevede la chiusura per oggi stesso dell’Hot Spot, struttura che, si legge nel comunicato del Sindaco, sarebbe anche abusiva. Alle 18 ne sapremo di più!

Testata registrata presso il ROC al n.25404.
Direttore Responsabile Giovanni Gentile Tutti i contenuti de lagazzettamessinese.it sono di proprietà di Soc. Cooperativa Sociale “COMPAGNIA DEI SERVIZI” P.I. 03175420839.

Scarica l'App de LaGazzettaMessinese.it

Copyright © 2015 - 2018 Soc. Cooperativa Sociale “COMPAGNIA DEI SERVIZI”

In alto