Cronaca

Maltratta e picchia la madre, arrestato giovane messinese

MESSINA – Le indagini svolte dalla Squadra Mobile di Messina hanno permesso di fermare la violenza perpetrata quasi quotidianamente da un giovane a sua madre. Un figlio vendicativo, minaccioso, non estraneo a comportamenti aggressivi e ritorsivi conseguenti, il più delle volte, al mancato accoglimento delle continue richieste di denaro.

Ogni “no” proferito dalla malcapitata era seguito da calci e pugni, da atti vandalici, da continue telefonate minatorie. Un clima di terrore che aveva portato la donna ad una sofferta accondiscendenza nel timore di ulteriori e più gravi conseguenze nonché ad incontrare il ragazzo in luoghi aperti piuttosto che tra le mura domestiche. La denuncia a seguito di un vero e proprio agguato perpetrato alla mamma  – nascosto dietro l’ascensore – sorprendeva la donna e passandole il braccio attorno al collo cercava di strapparle di mano le chiavi di casa, contemporaneamente le tappava la bocca e gli distruggeva il telefonino gettandolo a terra con forza. Gli accertamenti della Polizia rilevavano a carico del giovane uomo dei precedenti penali e un’altra denuncia,  questa volta, da parte del padre per il furto del bancomat. la Procura della Repubblica ha chiesto la misura degli arresti domiciliari da attuarsi in altro luogo che non sia l’abitazione della madre.

 

In alto