Archivio

Non ce l’ha fatta l’operaio caduto alla Cannizzaro-Galatti, donati gli organi.

MESSINA – Era giunto al Policlinico in condizioni gravissime, Giovanni Caponata, 56 anni operaio impiegato nella piccola manutenzione attuata dai Cantieri di servizio a favore delle strutture comunali. Il 10 ottobre scorso, l’uomo, stava tinteggiando un’aula della scuola Cannizzaro-Galatti, quando è caduto rovinosamente dalla scala su cui era salito per tinteggiare il soffitto. Da allora non ha più ripreso conoscenza, e nella tarda mattinata di oggi, i medici della rianimazione del Policlinico ne hanno decretato la morte cerebrale. La famiglia ha autorizzato la donazione degli organi.

Testata registrata presso il ROC al n.25404.
Direttore Responsabile Giovanni Gentile Tutti i contenuti de lagazzettamessinese.it sono di proprietà di Soc. Cooperativa Sociale “COMPAGNIA DEI SERVIZI” P.I. 03175420839.

Scarica l'App de LaGazzettaMessinese.it

Copyright © 2015 - 2018 Soc. Cooperativa Sociale “COMPAGNIA DEI SERVIZI”

In alto