Cronaca

Trova la morte con lo scooter che aveva appena rubato

MESSINA – La sezione infortunistica della Polizia Municipale di Messina, ha fatto piena luce sull’incidente autonomo avvenuto sulla litoranea di Messina a Grotte, incidente avvenuto nelle prime ore di Lunedi 25. I sanitari del 118 avevano  soccorso un giovane, che versava in gravissime condizioni a seguito della caduta dallo scooter su cui viaggiava; l’uomo spirava durante il tragitto verso l’Ospedale Papardo, non aveva con se ne documenti ne telefonino, pertanto le operazioni di identificazione sono state difficoltose. In mattinata, si risaliva all’identità del giovane, si chiamava Silvio Donato 29 anni; si appurava pure che il ciclomotore – un Honda Sh150 – sul quale ha trovato la morte era stato da egli stesso rubato poco prima; infatti era stata presentata una denuncia per furto, il Lunedì stesso, non appena il proprietario si è reso conto che il mezzo non era più dove lo aveva parcheggiato per la notte. Sull’incidente è stato aperto un fascicolo d’indagine curato dal Giudice Dott. Marco Accolla, del Tribunale di Messina.

In alto