Cronaca

Arrestati per furto 3 siracusani in trasferta

FALCONE(ME) – Si fingevano medici della previdenza sociale, con questo approccio adescavano le loro vittime; sono stati scoperti, dopo accurate indagini, i Carabinieri del Comando provinciale di Messina, supportando l’indagine curata dalla Dott.ssa Giorgia Orlando Sostituto Procuratore della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto, hanno ristretto ai domiciliari: Antonino Bona 23 anni, Giuseppina Fiaschè 18 anni e Angela Sesta 20 anni, tutti di Melilli in provincia di Siracusa. I tre sono accusati, in concorso, di furto aggravato.

Nel caso della donna di Falcone, i tre, fingendosi medici, hanno prospettato alla vittima la possibilità di ottenere sgravi e benefici sull’acquisto dei farmaci, a patto che si sottoponesse ad una visita presso il proprio domicilio, inutile dire che col pretesto del controllo medico la Fiaschè e la Sesta derubavano la donna di gioielli e 700 euro in contante, raggiungendo subito dopo Antonino Bona che era rimasto in macchina a fare da palo. Gli investigatori, visionando i filmati di telecamere presenti in zona sono riusciti a risalire ai tre che poi con l’aiuto dei colleghi del Comando di Siracusa, sono stati arrestati. Le indagini continuano, in quanto, vi sono altri furti, compiuti con lo stesso modus operandi, nella provincia messinese, a carico dei tre potrebbero essere mosse altre accuse per fatti analoghi.

In alto