Cronaca

Inaccettabile che gli studenti fragili vengano affidati al personale ATA delle scuole

MESSINA – Monta la protesta degli Assistenti all’Igiene Personale degli studenti disabili delle scuole superiori dell’Isola. Oggi a Messina, davanti alla Prefettura, un folto numero di Operatori affiancati dai ragazzi – di cui si prendono cura durante l’anno scolastico – e dai sindacati ha manifestato contro la decisione di trasferire le competenze sulla cura e sull’igiene degli studenti disabili al personale ATA delle scuole. La decisione, se venisse confermata, farebbe saltare la possibilità di un lavoro a circa 2000 addetti che da poco meno di 20 anni si occupano di gestire gli studenti fragili nelle scuole. Si alza forte il grido anche delle famiglie, che, oltre a non avere sufficiente fiducia nella preparazione dei bidelli, reputano assurda la decisione di allontanare i propri figli da personale qualificato che nel tempo ha anche ottenuto la fiducia, non facile, dai ragazzi che, in condizioni di disabilità sono fortemente svantaggiati.  La manifestazione di oggi a Messina, segue altre due che si sono svolte a Palermo nelle scorse settimane; a Messina i manifestanti hanno chiesto l’interessamento del Prefetto Dott.ssa Maria Carmela Librizzi.

Testata registrata presso il ROC al n.25404.
Direttore Responsabile Giovanni Gentile Tutti i contenuti de lagazzettamessinese.it sono di proprietà di Soc. Cooperativa Sociale “COMPAGNIA DEI SERVIZI” P.I. 03175420839.

Scarica l'App de LaGazzettaMessinese.it

Copyright © 2015 - 2018 Soc. Cooperativa Sociale “COMPAGNIA DEI SERVIZI”

In alto