Gustovagando

L’olio siciliano ha ottenuto l’IGP

Il riconoscimento avviene dopo un anno di polemiche, con il via libera dell’UE all’aumento dell’import di olio tunisino senza dazi. In un mercato, quello dell’olio, dove le frodi sembrano all’ordine del giorno con marchi, anche nazionali che vendono olio extravergine che non solo non è extravergine ma spesso non è neanche prodotto da olive italiane. Soddisfazione per  Michela Giuffrida, sostenitrice del provvedimento: “Il marchio IGP certifica che la coltivazione, la molitura e tutto il processo di produzione viene realizzato in Sicilia e ciò rappresenta una tutela per i consumatori che sono messi al riparo delle frodi grazie alla tracciabilità lungo tutta la filiera“.

In alto