Cronaca

Nuova Via Don Blasco: fatto!, anzi no…

MESSINA – Oltre al nulla osta sull’adeguamento antisismico che deve rilasciare il Genio Civile, manca anche l’autorizzazione, ad utilizzare porzioni di territorio  demaniali. Purtroppo si allontana la data di inizio dei lavori per la tanto agognata opera infrastrutturale che permetterà uno snellimento della viabilità nell’asse sud-nord. Ultimamente dal Comune lasciavano intendere che i lavori(già appaltati e consegnati) potessero partire in 4 distinti cantieri, per poi, in corso d’opera integrare la documentazione mancante, la realtà dei fatti sta dimostrando il contrario, se per quanto riguarda l’adeguamento antisismico dell’area del cavalcavia, sembra essere una questione di integrazione progettuale, dal punto di vista dell’autorizzazione demaniale, sembra che manchi del tutto, ossia non è stata presentata nessuna richiesta di rilascio di area, è siccome per liberare le aree demaniali attualmente regolarmente in concessione, si devono revocare le, appunto, concessioni, si evince subito che l’iter non può essere breve. Poco male, è soltanto da dieci anni che il progetto vaga tra gli uffici di tutta la Regione.

In alto