Cronaca

Mistero sul potenziamento degli asili nido di S.Licandro e Camaro

MESSINA – I lavori sono stati appaltati e consegnati, ma da quasi un’anno e mezzo la ditta “SA.GI Costruzioni” di Codogno(Lodi) – scelta dal Comune tra 400 partecipanti – non inizia i lavori, tra l’altro finanziati con fondi PAC. A sollecitare lo sblocco della situazione sono il consigliere comunale Libero Gioveni che in un’interrogazione posta al Sindaco e all’Assessora Santisi, assieme ai consiglieri di circoscrizione Alessandro Cacciotto e Maurizio Di Gregorio, fa presente che l’adeguamento e potenziamento degli asili nido di Camaro e San Licandro grazie alle 900.000 euro dei fondi PAC (Piano di Azione e Coesione)  aumenterebbero l’offerta nelle due strutture in quanto gli attuali 21 posti del Nido di Camaro passerebbero a “30” mentre gli attuali 48 di San Licandro toccherebbero quota “60” Numeri che sarebbero molto importanti sia sotto l’aspetto dei servizi offerti dal Comune di Messina, che primariamente anche per la ricaduta occupazionale che rivestirebbero.

 

 

 

In alto