Cultura

Sui binari del vino, del gusto e della cultura.

MESSINA – Domenica 3 settembre, alla stazione di Messina Centrale, il primo di una serie di appuntamenti promossi dall’Assessorato al Turismo della Regione Sicilia. Dopo il grandioso successo dei treni storici estivi, che hanno fatto registrare il tutto esaurito a bordo, l’Assessorato Regionale al Turismo e la Fondazione FS Italiane presentano un nuovo programma di convogli d’epoca che interesserà diversi centri della Sicilia nei mesi di settembre ed ottobre. Si tratta, complessivamente di 6 eventi in treno storico associati ad altrettante manifestazioni enogastronomiche patrocinate dall’Assessorato al turismo. Il primo evento è in programma già domenica prossima, 3 settembre 2017. Dalla stazione di Messina Centrale, alle ore 9.30, partirà il primo “Treno del vino e del gusto” con destinazione Giarre e Milo, dove è in programma l’edizione 2017 di “ViniMilo”. Domenica 17 settembre, sempre da Messina, partiranno ben due treni storici. Il primo alle 7.30, diretto a Caltagirone dove è in programma l’evento “Territori del vino e del gusto” con fermata per salita passeggeri a Catania C.le alle ore 9.22, il secondo partirà alle 9.30 per giungere a Santa Venerina in occasione della manifestazione “EnoEtna”.  Sui Treni in partenza da Messina con destinazione Giarre/Milo e Santa Venerina, sarà anche allestita la mostra fotografica “Dallo Stretto al Vulcano – Le ferrovie della Sicilia nord-orientale”, patrocinata dalla Fondazione FS Italiane e curata dall’Associazione Ferrovie Siciliane – AFS, di Messina, e dall’Associazione Ferrovia Valle Alcantara – FVA, di Randazzo, con la collaborazione del Consorzio Etna CaputmunTi. La mostra, allestita sulla carrozza bagagliaio-postale del convoglio storico, proporrà numerose testimonianze fotografiche che permetteranno ai visitatori di fare un viaggio a ritroso nel tempo sulle le linee ferroviaria Messina – Catania ed Alcantara – Randazzo, di apprezzarne la valenza attuale e prospettica sia come infrastruttura al servizio dei numerosi centri abitati sia come volano per lo sviluppo turistico del comprensorio. I soci AFS e FVA saranno a bordo del treno per illustrare ai viaggiatori le caratteristiche del convoglio storico e per accompagnarli lungo il percorso in cui si svilupperà la mostra.

Si potrà salire sul Treno Storico anche nelle stazioni di Tremestieri, Giampilieri, Roccalumera e Taormina. Nelle stazioni di arrivo, i passeggeri troveranno dei bus che garantiranno la prosecuzione del viaggio fino ai luoghi delle manifestazioni. I biglietti sono già in vendita presso tutti i canali Trenitalia (biglietterie e self service di stazione, app e sito ufficiale o agenzie di viaggio abilitate), mentre per informazioni è possibile  contattare i numeri 313.8719696 o 06.44103520.

In alto