News

II^ Edizione del Memorial Luigi Cacopardi

MESSINA – Nell’incantevole scenario della riserva della laguna di Capo Peloro si è svolta,  sabato 26 agosto 2017 , la seconda edizione del Memorial Luigi Cacopardi. Più di 160 atleti provenienti da tutta la Sicilia e appartenenti a 19 categorie FIDAL diverse si sono sfidati sulla distanza dei 10 km.

Alla fine, in campo maschile, a spuntarla è stato Davide Currò, Atletica Villafranca, con il tempo di 35”30 , seguito da Salvatore Lanuzza, Monti rossi Nicolosi, tempo 36’26” e Sebastiano Ragonese, Atletica Virtus Acireale, tempo 37’30. In campo femminile doppietta ASD Torre Bianca con Nadiya Sukharyna 41’31 e Livia Satullo 44’40”, seguite da Luigia Tripepi Podistica Messina 45’31”.

Dopo il successo dell’anno scorso, l’Ordine degli Avvocati di Messina si aggiudica ancora una volta il trofeo forense sia in campo maschile che femminile mentre, a livello individuale, si impongono Antonino Todaro (Team Polizia di Stato) e Maria Stella Fazio (Ordine Avvocati Patti).

Assegnate due coppe speciali titolate alla memoria di due sportivi prematuramente scomparsi: il premio “Simone Arena” è stato vinto dal primo della categoria SM35 Biagio Pirri dell’Amatori Duilia e  il premio “Alessandro Lamendola” riservato alla categoria giovanile da Abdoullay Diallo della Torre Bianca.

La nostra Associazione ricorda con un pensiero malinconico l’atleta Simone Arena che si allenava con il gruppo corsa su strada ed aveva debuttato, a livello agonistico, appunto  lo scorso anno alla prima edizione del Memorial Cacopardi.

A conclusione della manifestazione si è svolta anche la  Pro Walking 5km che ha visto impegnati una quarantina di partecipanti. In prima fila, come nella precedente edizione, anche il presidente dell’Ordine Avv.Vincenzo Ciraolo e il presidente Pro Loco Capo Peloro Nello Cutugno.

Sorteggiati due buoni del valore di 50€, offerti da ALLIANZ agenzia ASSICONSULT dei fratelli Masaracchia,  spendibili presso il negozio  di abbigliamento sportivo Sport Life: i fortunati vincitori Giovanni Mangio’, Stilelibero, e Carmela Gasbarro della Podistica Messina.

 

In alto